Al Vigorito gli azzurri danno spettacolo le pagelle

I gemelli del goal

Il Napoli espugna il Vigorito di Benevento e si porta in testa alla classifica più forte che mai Vediamo le prestazioni dei protagonisti.

Reina 7 sicurissimo nelle uscite e nelle occasioni in cui è stato impegnato. Si è distinto per reattività e prontezza di riflessi. Stà giocando nel suo momento migliore da quando è a Napoli

Hysaj 6,5 la sua corsia è presidiata da D’Alessandro, il giocatore più impegnativo del Benevento. Riesce comunque ad imbrigliarlo, con le buone e quando non basta con le cattive. Ci si attende sempre qualcosa in più dal terzino albanese, che alterna buone giocate a disimpegni qualche volta leggeri. Come quando con un colpo di testa, su una rimessa, Indirizza la palla al centro dell’area Azzurra creando  qualche pericolo alla retroguardia azzurra.

 Koulibaly 7 Il Gigante d’ebano non tradisce mai. Anche nell’occasione in cui Mario Rui con uno sfortunato colpo di testa lo mette in una situazione pericolosa, ricorre al fallo tattico con l’esperienza degna del veterano incallito. Ormai è  una garanzia.

Albiol 7 ricompone insieme al compagno, il reparto che in questo momento si distingue per essere quello che ha subito il minor numero di reti di tutto il campionato. Preciso, sempre presente, chiama la difesa e non sbaglia un intervento.

Mario RUI 6,5 continua il suo percorso di crescita. Anche oggi un passo avanti rispetto le precedenti prestazioni. Il Napoli ha inevitabilmente cambiato tattica di gioco con il suo innesto. Insigne infatti, torna meno, grazie al ben più importante aiuto fornito dal portoghese, che in fase di contenimento si distingue sempre. Quando migliorerà anche nella fase propositiva ,allora non si noterà più alcuna differenza, con il compagno di reparto al momento assente

Allan 7,5 Cuor di Leone. Ha fatto della gagliarda e il coraggio, il suo marchio di fabbrica. Sempre presente, domina il centrocampo avversario e smantella letteralmente qualsiasi ripartenza, ponendosi come diga alle offensive avversarie. È in questo momento il giocatore che forse più di tutti serve al Napoli.

Jorginho 6,5 sbaglia stranamente tre passaggi di fila, tra il minuto venticinquesimo e il minuto trentacinquesimo, incredibile per un giocatore generalmente preciso e diligente come lui. Anche il mister si accorge di un lieve calo di forma psicofisica del italo-brasiliano e al settantottesimo lo sostituisce. Rimane comunque Positiva la sua prestazione

Hamsik 7,5 da quando si è sbloccato, gli aggettivi in positivo non bastano più per il capitano. In occasione della sua 484.ma presenza, sempre con la stessa casacca, realizza anche il gol numero 118, che lo porta sempre più in alto nella classifica dei cannonieri assoluti del Napoli. Un esempio per tutti quelli che guardano il calcio

Callejon  6,5 Sì danna sulla fascia e corre come sempre tantissimo, purtroppo paga dazio con la poca lucidità, quando si trova sotto porta a tu per tu con il portiere avversario è in due occasioni spreca malamente la possibilità di realizzare almeno una rete. Generosissimo, all’uscita di Mertens ricopre la posizione centrale facendo il possibile.

Mertens 7,5 il folletto belga ha indovinato la via del gol e oggi ha realizzato una rete stupefacente, con una traiettoria impossibile, di fronte alla quale l’intero stadio non ha potuto che applaudire all’unisono. Il gol è un vero e proprio capolavoro balistico. giù il cappello di fronte ad un giocatore che difficilmente tradisce le aspettative. Con La marcatura di oggi si porta a 14 reti complessive raggiungendo Dybala

Insigne 7,5 insieme con Mertens oggi, i due gemellini si sono eguagliati anche sulla qualità delle conclusioni. Lorenzo Infatti è stato il primo ad aprire le danze, con un pallonetto in area di rigore che ha colpito in pieno la traversa. Un Altro capolavoro del talento di Frattamaggiore, che se fosse entrato avrebbe scatenato gli entusiasmi dell’Italia tutta, che riconosce, nel giocatore partenopeo, il più forte calciatore italiano del nostro campionato. Assist e un gol mancato, lo hanno reso tra i protagonisti assoluti della partita

Allenatore sarri 7,5 anche questa sera Indovina tutti i cambi l’undici titolare è quello degli irremovibili si potrà dire quel che si vuole ma alla fine ha sempre ragione lui

Dal settantesimo Zielinski 6,5 entra in un momento delicato della partita suo l’assist più bello per Callejon consentendo allo spagnolo di involarsi sulla sinistra che però spreca malamente

Dal 76esimo Rog 6,5 entra freddo dovendo sostituire Mertens infortunatosì all’improvviso. Riesce a cavalcare in lungo e in largo per il campo, concedendo un po’ di fiato ai compagni in affanno, sfiora al novantacinquesimo anche la rete con un bel tiro dal limite smanacciato dal portiere.

Dal 78esimo Diawarà 6 diligente e ordinato. Troppo poco il minutaggio, che non consente al giovane talento di esprimere al meglio le sue qualità.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO