A Volla, la presentazione del libro – Il Capocella

Il progetto culturale dal titolo “Un caffè con l’autore”, continua il suo viaggio. Infatti, la Fondazione Angelo Vassallo di Volla ha organizzato in collaborazione con la galleria commerciale “SediciCasa” la presentazione del libro “il Capocella” di Vincenzo Russo.

Cittadini e libri che ancora una volta s’incontrano.

Lo scopo principale di questo progetto nato nel 2016, oltre alla diffusione di questa nuova forma di cultura attraverso gli autori partecipanti, è quello di dare una svolta culturale in una città come Volla per lo più abbandonata quasi al degrado, in cui le iniziative socio-culturali scarseggiano e, quindi, rivalutare e far crescere l’attenzione sugli incontri culturali che potrebbero far puntare i riflettori sulla città.

copertinaLa cruda realtà dell’universo carcerario. Senza finzioni.

La fondazione Angelo Vassallo di Volla in collaborazione con la galleria commerciale “Sedicicasa” è lieta di invitarvi alla presentazione del libro

Il Capocella di Vincenzo Russo  (collana Dieci)

Sabato 7 Aprile, alle ore 17:00,

presso la Galleria Commerciale – SediciCasa 

Insieme all’autore, intervengono: Carmela Esposito, presidente dell’associazione “Gioco di squadra ONLUS”

Ernesto Russo Presidente Fondazione Angelo Vassallo Volla

Celeste Napolitano, editor

Lucia Nettuno, psicologa

Modera l’evento Valentina Maisto – Giornalista

Il libro

Claudio, costretto a delinquere dopo un’adolescenza difficile e un impossibile inserimento nel mondo del lavoro, finisce al carcere di Poggioreale. Lì incontra Teodoro, un capo cella, cioè il detenuto con più “anzianità detentiva” ed è rinchiuso con lui in una stanza di 24 mq. Dove le istituzioni hanno fallito, non garantendo quei fondamentali diritti della Costituzione quali studio e lavoro, riesce l’amicizia, che permetterà a entrambi di riscattarsi.  Ispirato a una storia vera, un romanzo che esplora dall’interno dinamiche e relazioni degli istituti penitenziari.

L’autore

Vincenzo Russo, scrittore e animatore culturale impegnato nel sociale, è stato più volte premiato per la sua attività. Con Homo Scrivens ha pubblicato Che bello lavorare (2012), Una vita fa (2014) e la raccolta di poesie Distrazioni di massa (2017).

Sarà esposta una tela del M° Riccardo Minervino, creata ad hoc ed ispirata al testo dell’autore.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO