23esima di campionato. Il punto delle partite

Serie A
Campionato serie A

Sampdoria-Torino  1-1  11′ Torreira (S), 25′ Acquah (T)
Inter-Crotone  1-1  23′ Éder (I), 60′ Barberis (C)
Hellas Verona-Roma  0-1  1′ Ünder
Atalanta-ChievoVerona  1-0  72′ Mancini
Bologna-Fiorentina  1-2  41′ Veretout (F), 44′ Pulgar (B), 71′ Chiesa (F)
Cagliari-SPAL  2-0  34′ Cigarini, 78′ Sau
Juventus-Sassuolo  7-0  9′ Alex Sandro, 24′, 27′ Khedira, 38′ Pjanić, 63′, 74′, 83′ Higuaín
Udinese-Milan  1-1  9′ Suso (M), 76′ aut. Donnarumma (U)
Benevento-Napoli  0-2  20′ Mertens, 47′ Hamšík
Lazio-Genoa  05/02 ore 20:45

La ventitreesima giornata ha visto negli anticipi di sabato il pareggio tra Sampdoria e Torino per uno ad uno, con una gara bella e vibrante, che ha visto dividersi la posta in palio, tra due squadre in salute.

Non si può dire lo stesso dell’Inter che  nelle mura amiche, con il Crotone, fatica oltre misura e  non riesce ad andare oltre il pareggio.  Ancora una volta dunque,  i nerazzurri si arenano, al punto che  lo stesso allenatore Spalletti, fa fatica a riconoscere i suoi uomini, dopo le belle prestazioni di inizio campionato.

Il Crotone invece di Walter Zenga, stupisce tutti per l’applicazione e l’abnegazione, che hanno consentito alla squadra calabrese di portare un punto Preziosissimo ai fini della classifica generale.

Nell’anticipo delle 12:00 di domenica la Roma si riprende quanto perso domenica scorsa con la Samp, ed espugna il campo dell’Hellas Verona, a sua volta deluso dopo la bella prestazione di Firenze, dove si era imposto per 4 a 1. Per i Capitolini sembra essere l’inizio di un nuovo corso è l’allenatore Di Francesco ha avuto parole dolcissime per i suoi uomini, cercando di motivare gli stessi tenendo alta la concentrazione.

Stupisce invece, la vittoria di misura dell’Atalanta con il Chievo Verona. I Clivensi infatti, sono stati battuti solo di misura dai bergamaschi, che hanno dovuto faticare le classiche sette camicie, per avere ragione dei veneti schierati benissimo in campo da Maran.

A Bologna la Fiorentina vince invece 2 a 1 grazie e soprattutto alla rete messa a segno da Chiesa, che ha così allontanato gli spettri dalla panchina viola, come si è potuto constatare dall’entusiasmo con il quale Pioli ha festeggiato il gol della Vittoria.

Il Cagliari al Sardegna Arena ha la meglio sulla Spal sua diretta concorrente nella vera e propria partita che ha segnato lo spareggio per la retrocessione. Un  2 a 0 che rassicura i sardi consentendogli di guardare al futuro con maggiore tranquillità. Finisce invece 1 a 1 il match tra Udinese e Milan.

Le squadre si sono oggettivamente equivalse in campo e il pareggio è sembrato il giusto risultato anche agli stessi allenatori.  Lazio e Genova giocheranno invece lunedì sera. Interessante a questo punto verificare le condizioni dei bianco-celesti, che sono chiamati a ripetere le belle prove fino ad oggi rese.

Il Genova dal canto suo, cercherà invece di mantenere alta l’attenzione, anche e soprattutto in chiave classifica, dovendo Il Grifone rimontare assolutamente le posizioni perdute e che lo vedono pericolosamente  quartultimo.

In qualsiasi caso, campionato interessantissimo, sia per quanto concerne la serrata lotta per lo scudetto, tra Napoli e Juventus, che nelle zone basse della classifica, che vedono in poco più di 5 punti Ben sei squadre lottare strenuamente.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO