21/22 settembre, Giornate Europee del Patrimonio

Le Giornate Europee del Patrimonio di quest'anno, a cui possono partecipare tutti i luoghi statali e non statali, prevederanno delle aperture straordinarie degli aderenti anche nelle ore serali e si terranno il 21 e il 22 settembre.

Sabato 21 e domenica 22 settembre, si celebreranno in tutti Italia le GEP 2019 – Giornate Europee del Patrimonio, il cui tema sarà: “Un due tre … Arte! – Cultura e intrattenimento“.

Tutte le istituzioni museali prenderanno parte alla celebrazioni con visite guidate, nuove iniziative proposte proprio per la celebrazione delle GEP 2019 e aperture straodinarie.

Il tema scelto per questo 2019 è un’interpretazione dello slogan “Arts and entertainment” raccolto in sede europea per gli European Heritage Days andando a rappresentare un’occasione per riflettere sul benessere derivante da quella che è l’esperienza culturale e i sui benefici, in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione.

Ogni tipologia di gioco andrà a rappresentare, nella sua eccezione più tradizionale, manufatti di tipo archeologico, rappresentazioni iconografiche, andando dai più tradizionali giochi di strada alle esperienze derivanti dalle nuove tecnologie più innovative.

Tutto ciò che verrà celebrato duramente queste GEP 2019 sarà volto all’intrattenimento culturale, andando dall’interpretazione del passato alle riflessioni del presente per finire poi con una visione del futuro.

Tutti sono chiamati ad aprire le danze della cultura, dell’arte, della scienza; dai musei, ai parchi, le aree archeologiche, i monumenti, le gallerie, le biblioteche, gli archivi, le università, i conservatori e le accademie.

Gli istituti museali che prenderanno parte alle giornate,  osserveranno gli orari di apertura ordinari, con i propri costi e agevolazioni previsti per le aperture delle ore diurne dei giorni di sabato 21 e di domenica  22  settembre.

Per quanto riguarda l’apertura straordinaria serale di sabato 21 settembre sarà di 3 ore, con biglietto di ingresso, al costo simbolico di 1 euro, fatte alcune eccezioni.

Tutti gli appuntamenti con le rispettive iniziative offerte dai luoghi statali e non statili possono essere visionate sul sito www.beniculturali.it/GEP2019.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO