Vesuvio Verde, premio per la salvaguardia ambientale

Vesuvio Verde, il premio fortemente voluto dagli organizzatori della fiera e promosso dalle istituzioni, ha riscontrato grandissimo successo registrando grande approvazione.

Vesuvio Verde_21 secolo_emanuelemarino
Vesuvio Verde

Giunta al termine la quarantaquattresima fiera del baratto e dell’usato, ideata per incrementare la cultura del riciclo per la salvaguardia ambientale, si è tenuta la consegna del premio Vesuvio Verde. La fiera quest’anno ha registrato una fortissima partecipazione da parte del pubblico.

Quest’anno la fiera prevede però un’innovazione, si è infatti tenuta la prima edizione di Vesuvio Verde, una premiazione voluta dagli organizzatori, in prima persona, della fiera e promossa dalle istituzioni, riscontrando grandissimo successo e una grande approvazione.

“Tanti i protagonisti di questa prima edizione di Vesuvio Verde, un premio voluto da Bidonville e Verdi che ha visto una sentita e viva partecipazione di coloro i quali sentono i temi dell’ambiente come una priorità. L’Università Suor Orsola Benincasa con il primo corso di laurea in Green economy, l’imprenditore Roberto Fogliame che ha regalato centinaia di alberi alla città di Napoli, la rete delle associazioni del Vesuvio che si occupano della difesa delle pinete del Parco Nazionale del Vesuvio, il professore Giovanni De Feo, ideatore di un gioco che sensibilizza i più piccoli verso la difesa dell’ambiente a l’A&C Ecotech, una delle prime aziende a occuparsi del recupero e del riciclo dei rifiuti elettronici. Abbiamo premiato chi quotidianamente e concretamente si impegna nella difesa dell’ambiente, un principio che è alla base dell’idea del riciclo e del riuso” come affermato da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e Augusto Lacala, organizzatore dell’evento di Bidonville.

I premi sono stati realizzati da un artista del riciclo, Salvatore Iodice. La loro consegna è avvenuta da parte del vice sindaco di Pozzuoli, Fiorella Zabatta, da Marco Gaudini, presidente della Commissione Ambiente del Comune di Napoli, e da Vincenzo Perretti, dal portavoce regionale dei Verdi.

“Bisogna premere sull’acceleratore e lavorare verso una maggiore sensibilità e coinvolgimento dei cittadini alla difesa del territorio e alla tutela dell’ambiente. Un impegno che i Verdi portano avanti da sempre” come nuovamente affermato dal consigliere Francesco Emilio Borrelli. 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO